La sostanza più scura conosciuta: il vantablack


Pubblicato da Raffo in Curiosità

Il vantablack è la sostanza artificiale più scura conosciuta al mondo, in grado di assorbire fino al 99,965% delle radiazioni. Il nome si concentra sul prefisso VANTA-, un acronimo inglese che sta per “Vertically Aligned NanoTube Arrays” e che in italiano significa “Schiere di Nanotubi allineati verticalmente”. Infatti il vantablack è una sostanza composta da nanotubi di carbonio.

Vantablack_01La sostanza è stata sviluppata e brevettata dall’azienda britannica Surrey NanoSystem che ha eseguito una dimostrazione delle caratteristiche della sostanza rivestendo in parte un foglio di carta stagnola arricciato. Grazie ai suoi bassi livelli di riflettanza, il vantablack produce alcuni effetti ottici sorprendenti. Anche se la carta stagnola era arricciata, la presenza del vantablack rendeva estremamente difficile la rilevazione delle caratteristiche superficiali, perciò, oggetti tridimensionali, ricoperti da questa sostanza, sembrano diventare bidimensionali. Insomma è così nero da rendere impossibile per l’osservatore rendersi conto della differenza tra una superficie perfettamente liscia e una corrugata.

La sostanza ha diverse applicazioni potenziali, inclusa la prevenzione dell’effetto straylight (o “luce sporadica”, rumore strumentale che nei sistemi ottici è dovuto a luce non volute) nei telescopi e il miglioramento delle prestazioni delle termocamere ad infrarossi. Tuttavia, è stato originariamente sviluppato per scopi militari, per dipingere gli aerei e renderli “invisibili” o, meglio, poco percettibili ai radar. La sostanza è così nera che persino il laser svanisce quando ne tocca la superficie.

Nel febbraio del 2016 i diritti di produzione del vantablack sono stati acquistati da Anish Kapoor, un artista britannico che non ha ancora spiegato quali siano le sue intenzioni. Però, la decisione di vendere in esclusiva un colore a un artista è stata molto criticata perché nel mondo dell’arte nessuno dovrebbe avere il monopolio su qualcosa.


Autore

Raffo

Raffo

Ciao a tutti, mi chiamo Raffaele Cocomazzi e sono il cofondatore di BMScience. Sono appassionato di Scienza, Medicina, Chimica e Tecnologia. Diplomato presso l'ISIS "Luigi Di Maggio" di San Giovanni Rotondo (FG) con opzione Biotecnologie Sanitarie e studente di medicina presso l'Università degli Studi di Foggia. Se ti piacciono i miei contenuti lascia un commento ed aiutaci a diffonderli. Per contattarmi o maggiori informazioni seguimi su: Twitter o Facebook.




Tags

Anish Kapoor carbonio nero straylight Surrey NanoSystem vantablack

Commenti