L’Aerogel, l’isolante perfetto


Pubblicato da Cecilia in Chimica

Nato dalla scommessa tra Steven Kistler e Charles Learned, l’Aerogel è una delle sostanze più particolari e innovative dell’ultimo secolo. Sostanzialmente esso è una miscela simile al gel, ma a differenza di quest’ultimo che unisce stato liquido e solido, l’Aerogel nasce dall’unione di un gas con una sostanza solida.
L’Aereogel può essere immaginato come una schiuma solida che raggiunge la più bassa densità mai conosciuta, in quanto è composta dal poco più del 99% da aria e dalla restante percentuale da diossido di silicio o altre costanze solide.

Caratteristiche

Aerogelflower_filteredToccando l’Aereogel si avrà la sensazione di toccare una schiuma leggera ma rigida ed è un materiale molto secco in quanto è privo di qualsiasi parte liquida. Una delle sue proprietà è la friabilità: facendo una pressione molto elevata sull’Areogel, esso finirà per frantumarsi come il vetro. Eppure è un materiale assolutamente resistente grazie alla sua microstruttura dendritica che lo rende molto poroso.

L’Aereogel è un ottimo isolante termico: quello fatto di silice è un perfetto isolante per la conduzione di calore in quanto la silice è uno scarso conduttore; quello fatto di carbonio, invece, è perfetto come isolante dall’irraggiamento  termico in quanto il carbonio assorbe la luce infrarossa che causa il trasferimento di calore.

Per natura l’Aereogel è idrofilo quindi può assorbire acqua e umidità, però questo causerebbe cambiamenti strutturali che lo porterebbero al deterioramento. Eppure può essere reso idrofobo e quindi non potrà assorbire acqua e questa proprietà lo renderebbe perfetto per il taglio ad acqua.

Esso appare semitrasparente per l’elevata quantità di aria, ma osservandolo bene tende ad avere un colore azzurro su uno sfondo scuro e biancastro o su uno sfondo luminoso. Inoltre è molto meno denso del vetro, molto più pesante dell’aria e riesce a sopportare elevatissime temperature.

Usi

Gli usi di questa particolarissima sostanza sono svariati; vediamone alcuni.
L’aereogel può essere usato come addensante di vernici o prodotti cosmetici; rendendolo trasparente è ottimo come isolante per le finestre delle abitazioni.
La NASA lo ha utilizzato per intrappolare le particelle di polvere interstellare durante la missione della sonda Stardust e come isolante termico nelle tute spaziali.
Con il passare del tempo molti saranno gli utilizzi possibili di questo innovativo materiale anche perché la sua produzione e utilizzo non danneggia l’ambiente!


Autore

Cecilia

Cecilia

Ciao a tutti, mi chiamo Cecilia Stella, sono una scrittrice di questo sito e mi occupo di alcune rubriche. Ho conseguito il diploma presso Liceo Scienze Umane Opz. Economico-Sociale e sto conseguendo la laurea in Economia Finanza e Mercati. Sono un'appassionata di Scienza, Salute e Benessere. Spero che i miei articoli vi possano essere di aiuto. Clicca sul mio nome per leggere tutti i miei articoli e seguici sui social!



Tags

aerogel densità gas isolante termico resistenza silicio solido

Commenti