Un minuto di intenso esercizio è davvero sufficiente per mettersi in forma?


Pubblicato da Raffo in Sport & Fitness

Gli esperti adesso credono che, piuttosto che passare ore sul tapis roulant, il modo più intelligente per mettersi in forma  sia quello di fare esercizi brevi ma più intensivi.

Troppo impegnati per mettersi in forma? Non è più una scusa! Il mondo degli allenamenti si sta spostando verso raffiche sempre più brevi di attività. Il “New York Times” ha recentemente rilasciato un app di allenamento di 7 minuti basata sulla ricerca che mostra i benefici di un allenamento “High Intensity Interval Training” (HIIT). Lo Human Performance Laboratory dell’Università di Wisconsin-La Crosse ha scoperto che facendo 20 minuti di intenso esercizio fisico si bruciano una media di 15 calorie a minuto, due volte l’importo impiegato per una corsa lunga.

HIIT-workout-at-homeIn genere, l’HIIT coinvolge 60 secondi di esercizio vicino alla nostra capacità massima, seguito da un periodo di recupero di pari importo, ripetuto per 20 minuti, tre volte alla settimana. La nostra capacità massima di intensità è circa all’80-90% della frequenza cardiaca massima. L’HIIT può essere effettuato con la bicicletta, corsa, nuoto, attrezzature da palestra (cross trainer), oppure facendo sprint su e giù per le scale. Quindi l’HIIT può davvero sostituire una corsetta leggera attorno la casa?

Può sembrare contro intuitivo, anzi persino pericoloso iniziare ad allenarsi più duramente di quanto si possa fare, ma le prove di ricerca che hanno incluso i teledipendenti, i sovrappeso e gli obesi mostrano risultati diversi. L’HIIT ha dimostrato di migliorare i livelli di glucosio negli obesi, e, per le persone con malattie cardiache, di migliorare il funzionamento del cuore. Anche le persone con dolori articolari causati da artrite hanno trovato benefici da un’intensa attività fisica.

Gli studi sui pazienti con problemi di cuore o altre condizioni mediche, sono stati effettuati sotto stretto controllo medico e se la vostra anamnesi familiare mostra alcuni casi di problemi di cuore o altre malattie, dovreste chiedere al vostro medico di vedere se L’HIIT è adatta per voi.
Ovviamente quando si praticano questi esercizi ad elevata intensità, non bisogna fermarsi improvvisamente, ma bisogna rallentare gradualmente, per evitare che i muscoli si blocchino e ti vengano le vertigini.

E’ consigliato fare 10 set di un minuto ad alta intensità e un minuto di riposo per due periodi di 20 minuti a settimana. Questo è di norma il regime più gradito dalle persone perché è il più semplice e richiede meno tempo, ma bisogna fare molta attenzione a quali sono le capacità del nostro corpo!


Autore

Raffo

Raffo

Ciao a tutti, mi chiamo Raffaele Cocomazzi e sono il cofondatore di BMScience. Sono appassionato di Scienza, Medicina, Chimica e Tecnologia. Diplomato presso l'ISIS "Luigi Di Maggio" di San Giovanni Rotondo (FG) con opzione Biotecnologie Sanitarie e studente di medicina presso l'Università degli Studi di Foggia. Se ti piacciono i miei contenuti lascia un commento ed aiutaci a diffonderli. Per contattarmi o maggiori informazioni seguimi su: Twitter o Facebook.




Tags

allenamento attività attività fisica esercizio esercizio fisico High Intensity Interval Training HIIT mettersi in forma MUSCOLI

Commenti