La Camomilla: proprietà e benefici


Pubblicato da Cecilia in Erbario

La Camomilla è una delle bevande calde più utilizzata soprattutto nel periodo invernale e conosciuta per le sue proprietà calmanti e sedative. Grazie al suo gusto “morbido” e avvolgente è una bevanda calda amata da grandi e piccini.

Solitamente si pensa che la camomilla abbia solo un effetto anestetico per combattere l’insonnia; eppure sono diverse le proprietà benefiche di questo semplice infuso di fiori. Innanzi tutto grazie alla presenza dei flavonoidi (eupatuletina, quercimetrina) e delle cumarine, la camomilla ha una proprietà antispasmodica e quindi produce un notevole rilassamento muscolare e combatte i reumatismi. Grazie ai vari principi attivi contenuti all’interno della camomilla, essa è utile in caso di crampi intestinali, dolori mestruali, sindrome dell’intestino irritabile, ma anche in caso di stress e ansia fornisce una piacevole sensazione di rilassamento e tranquillità.

Camomilla-Le-proprieta-benefiche-curative-terapeutiche-e-benefici-della-CamomillaInoltre gli ipoglicemizzanti presenti all’interno sono utili in caso di diabete. Diversi studi hanno dimostrato che la camomilla può ridurre il livello di zucchero nel sangue perché inibisce la trasformazione del glucosio in sorbitolo. Esso quando si trova in quantità troppo elevate causa danni agli occhi e ai reni.
La tisana ricavata dai fiori della camomilla hanno un’azione protettiva, lenitiva, addolcente e antinfiammatoria per tutti i tipi di irritazioni ai tessuti sia interni che esterni: ferite, piaghe, rossori, dermatiti, ulcera e varie infiammazioni. Le proprietà addolcenti della camomilla conferiscono sollievo a chi ha problemi di acne o di congiuntivite: potete inumidire dei dischetti di cotone con della camomilla a temperatura ambiente e poggiarle per qualche minuto sugli occhi o nelle zone del viso o del corpo particolarmente problematiche.
Grazie alla presenza di acidi organici (acido salicilico, acido oleico) e di lattoni, essa viene utilizzata come antidolorifico in caso di mal di testa, schiena e cervicale e come sostituto al cortisone.

L’assunzione abituale di camomilla non comporta alcun effetto collaterale e bere questa tisana calda non solo aiuta a risolvere vari problemi ma anche a prevenirli.




Autore

Cecilia

Ciao a tutti, mi chiamo Cecilia Stella, sono una scrittrice di questo sito e mi occupo di alcune rubriche. Ho conseguito il diploma presso Liceo Scienze Umane Opz. Economico-Sociale e sto conseguendo la laurea in Economia Finanza e Mercati. Sono un'appassionata di Scienza, Salute e Benessere. Spero che i miei articoli vi possano essere di aiuto. Clicca sul mio nome per leggere tutti i miei articoli e seguici sui social! Effettua una donazione su Paypal per contribuire alla stesura di nuovi articoli!



Tags

benefici camomilla congiuntivite cortisone diabete fiore flavonoidi irritazioni tisana

Commenti