9 Consigli per smettere di russare


Pubblicato da Raffo in Salute

Russare è un problema abbastanza comune, che colpisce il 40 per cento degli uomini e il 25 per cento delle donne.  Gli anziani sono particolarmente inclini a russare: circa un terzo delle persone di età comprese tra i 55 e gli 84 anni russa.

Nonostante la sua frequenza, tuttavia, il russare è un disturbo del sonno che può avere conseguenze mediche e sociali gravi. I suggerimenti che seguono possono aiutare a dormire più serenamente.

  1. Dormire di fianco: È molto più probabile che si russi se si è sdraiati sulla schiena e dormire a pancia in giù è stressante per il collo, quindi dormire di fianco è il giusto modo per evitare di russare.
  2. Dimagrire: L’eccesso di peso corporeo, in particolare intorno al collo, mette sotto pressione le vie aeree, causandone un collasso parziale.
  3. Evitare alcol e tranquillanti: Sia l’alcol che le compresse per il sonno possono deprimere il sistema nervoso centrale e rilassare i muscoli della gola e della mandibola, rendendoci più propensi al russare. Queste sostanze sono anche note per contribuire all’apnea del sonno, una condizione pericolosa che è stata collegata a malattie cardiovascolari. Alcool e sonniferi non dovrebbero mai essere utilizzati insieme. Se avete difficoltà a dormire senza pillole sonnifere (o se si utilizza l’alcol per aiutare ad addormentarsi), parlatene con il vostro medico.
  4. Curare le allergie: Le allergie respiratorie croniche possono causare il russare, costringendo le persone che ne soffrono di respirare attraverso la bocca durante il sonno. Prendere un antistaminico poco prima di andare a dormire può aiutare. Se il naso è chiuso, prova a utilizzare uno spray salino o un umidificatore prima di andare a dormire in modo da riuscire a respirare con il naso.
  5. Comprare un paradenti: Il vostro dentista o medico può prescrivere un paradenti antirussamento che tiene i denti e impedisce che i muscoli della mascella inferiore si rilassino troppo e influenzino le vie respiratorie.
  6. Smettere di fumare: Non c’è molto da dire, tutti sanno che il fumo danneggia il sistema respiratorio.
  7. Avere un orario di sonno costante: Cerca di dormire abbastanza e di andare e alzarti dal letto sempre alla stessa ora.
  8. Consultare un medico se si russa durante la gravidanza: A volte, le donne che sono incinta cominciano a russare. Il russare può iniziare a causa del maggior peso corporeo e perché i cambiamenti ormonali della gravidanza portano ad un rilassamento  dei muscoli. Qualunque sia la causa, russare durante la gravidanza può privare il bambino di ossigeno. Parlate con il vostro medico.
  9. Alzare la testa: Dormire con la testa sollevata da troppi cuscini potrebbe rendere la respirazione più difficoltosa, se oltre alla testa si alza anche parte del corpo, la respirazione è più agevolata.

Uomo dorme con il paradentiL’eccessivo russare può anche indicare che avete apnea notturna, un grave disturbo del sonno. La National Sleep Foundation raccomanda di consultare il medico se:

  • Ti svegli la notte soffocando e senza fiato;
  • Vi è stato detto che il vostro russare disturba e preoccupa molto gli altri;
  • Non ti senti riposato quando ti svegli;
  • Ti senti molto stanco durante il giorno;
  • Ti svegli con un mal di testa;
  • Stai ingrassando;
  • Hai difficoltà a concentrarti, a ricordare o a stare attento;
  • Il tuo compagno di letto si accorge che il tuo respiro si ferma durante il sonno;

E’ importante che l’apnea del sonno venga trattata, non solo perché interferisce con il funzionamento quotidiano, ma anche perché aumenta il rischio di malattie vascolari. L’apnea del sonno può essere trattata con dei cambiamenti allo stile di vita, la chirurgia, paradenti, o particolari macchine che soffiano aria in fondo alla gola durante il sonno.




Autore

Raffo

Raffo

Ciao a tutti, mi chiamo Raffaele Cocomazzi e sono il cofondatore di BMScience. Sono appassionato di Scienza, Medicina, Chimica e Tecnologia. Diplomato presso l'ISIS "Luigi Di Maggio" di San Giovanni Rotondo (FG) con opzione Biotecnologie Sanitarie e studente di medicina presso l'Università degli Studi di Foggia. Se ti piacciono i miei contenuti lascia un commento ed aiutaci a diffonderli. Per contattarmi o maggiori informazioni seguimi su: Twitter o Facebook.




Tags

apnea del sonno disturbi del sonno rimedi Russare sonno vie aeree

Commenti