Come combattere le zanzare con metodi casalinghi


Pubblicato da Raffo in Curiosità, Salute

Sebbene siano delle creature minuscole, le zanzare sono una vera seccatura d’estate. Non solo possono causare diverse malattie pericolose e fatali come la malaria, la febbre dengue e la febbre gialla, ma le loro punture causano pruriti a volte molto fastidiosi.
Oggi il mercato è pieno di numerosi repellenti ricchi di sostanze chimiche che possono aiutare a ridurre notevolmente il numero di zanzare, tuttavia queste sostanze potrebbero avere effetti negativi sull’ambiente.
Se ti stai chiedendo come sbarazzarti delle zanzare con metodi naturali allora sei nel posto giusto. Questi rimedi casalinghi non solo sono in grado di allontanarle, ma alcuni possono ucciderle e impedire di pungere. Provare per credere!

  1. Il ghiaccio secco.
    L’anidride carbonica che buttiamo fuori durante la normale respirazione attrae le zanzare. Piccole quantità di diossido di carbonio sono presenti anche all’interno del ghiaccio secco congelato. Quest’ultimo, mentre si scioglie libera il gas che quindi attrae a sé le zanzare. Posizionando del ghiaccio secco in un ampio contenitore si può in qualche modo intrappolare le zanzare o comunque disorientarle.
    Anche se questa tecnica richiede tempo, può rivelarsi efficace per allontanare le zanzare.
  2. La posa del caffè.
    Un semplice rimedio casalingo per respingere le zanzare è sfruttare la posa del caffè. Ciò che bisogna fare è cospargere i fondi di caffè nei luoghi in cui è presente acqua stagnante (vasi di piante, giardino, ecc.).
    Facendo così le uova di zanzara presenti nell’acqua vengono spinte verso la superficie dell’acqua dove vengono privati dell’ossigeno per sopravvivere. Questo metodo uccide le zanzare prima ancora che si schiudano le loro uova, impedendo loro di riprodursi.
  3. Trappola per zanzare.
    Perché acquistare trappole per zanzare quando possiamo facilmente costruirle in casa?
    Per preparare una trappola per zanzare basta una semplice bottiglia di plastica. Bisogna tagliare in due la bottiglia e sciogliere dello zucchero di canna in acqua calda. Quando l’acqua si raffredda la si versa nella metà inferiore della bottiglia e si aggiunge del lievito. Adesso si posiziona la metà superiore della bottiglia rovesciata sulla metà inferiore della bottiglia (come nell’immagine). L’apertura della bottiglia non deve essere immersa nella soluzione zuccherina, ma deve sfiorarla.
    Il lievito porterà alla formazione di anidride carbonica, tramite la fermentazione dello zucchero, che attirerà le zanzare. Queste voleranno giù attraverso l’imbuto e resteranno intrappolate affogando in soluzione. La soluzione zuccherina va cambiata ogni 2 settimane.
  4. La canfora.
    L’utilizzo della canfora è un altro rimedio casalingo per sbarazzarsi delle zanzare in modo ecologico. Chiudi tutte le porte e le finestre della stanza, quindi accendi la canfora lasciandola per circa mezz’ora. Dopo mezz’ora non troverai nessuna zanzara.
    Si possono anche usare le palline di canfora e l’olio di Neem come repellenti.
    In alternativa si può preparare una miscela di olio di citronella, alcool, canfora e olio di cedro. Queste sostanze respingono le zanzare dalla casa grazie al loro odore.
  5. L’aglio.
    L’estratto di aglio ha proprietà larvicide. Schiacciando qualche spicchio d’aglio e facendolo bollire in acqua si formerà un ottimo repellente che può essere versato in una bottiglia spray ed essere spruzzato per la stanza in modo da uccidere le zanzare.
    Per evitare le punture di zanzara è consigliato mangiare aglio ogni giorno o strofinare uno spicchio d’aglio direttamente sulla pelle.

Fonti: Home Remedy Hacks

 


Autore

Raffo

Raffo

Ciao a tutti, mi chiamo Raffaele Cocomazzi e sono il cofondatore di BMScience. Sono appassionato di Scienza, Medicina, Chimica e Tecnologia. Diplomato presso l'ISIS "Luigi Di Maggio" di San Giovanni Rotondo (FG) con opzione Biotecnologie Sanitarie e studente di medicina presso l'Università degli Studi di Foggia. Se ti piacciono i miei contenuti lascia un commento ed aiutaci a diffonderli. Per contattarmi o maggiori informazioni seguimi su: Twitter o Facebook.




Tags

aglio canfora ghiaccio secco olio di cedro olio di citronella olio di Neem posa del caffè repellente repellenti rimedi trappola zanzare

Commenti