Principio fisico dell’embolia gassosa


Pubblicato da Raffo in Fisica

L’embolia gassosa è un blocco del flusso sanguigno causato dalla presenza di una bolla di gas in un vaso sanguigno. Questo fenomeno è dovuto in parte alla tensione superficiale e può essere spiegato tramite la legge di Laplace.

Considerando un vaso sanguigno al cui interno è presente una bolla di gas, se le pressioni ai due lati della bolla sono uguali (p1=p2) allora si ha equilibrio, i due menischi sono uguali (θ1=θ2) e la bolla rimane ferma.
Se invece le due pressioni sono diverse, il liquido tenderà a spostarsi verso la pressione minore. Quindi se p1>p2, il liquido si sposta verso destra e il menisco di destra tende a diminuire la sua curvatura mentre quello di sinistra aumenta (θ21).
Oltre alla pressione esterna agisce una pressione dovuta alla tensione superficiale, per cui la pressione totale a sinistra della bolla sarà p1’=p1+p1τ, in cui:

dove r è il raggio del condotto, 2πr il contorno della superficie libera, θ è l’angolo di contatto e τ è la tensione superficiale del menisco.

Analogamente sulla parete destra agisce una pressione totale p2’=p2+p2τ dove:

La differenza di pressione tra i due menischi sarà perciò:

Dove:

Questa Δpτ=2τ/r è chiamata formula di Laplace e vale per bolle di forma sferica.
In conseguenza alla presenza di una bolla, la pressione Δp si diminuisce di Δpτ, quindi si sposterà solo se le pressioni esterne p1 e p2 differiscono di una quantità maggiore di Δpτ.
Perciò è molto pericolosa la presenza di aria nei vasi sanguigni, soprattutto all’interno di vasi di piccolo calibro in quanto Δpτ è inversamente proporzionale al raggio del vaso.

Fonte: Fisica Biomedica “Scannicchio”


Autore

Raffo

Raffo

Ciao a tutti, mi chiamo Raffaele Cocomazzi e sono il cofondatore di BMScience. Sono appassionato di Scienza, Medicina, Chimica e Tecnologia. Diplomato presso l'ISIS "Luigi Di Maggio" di San Giovanni Rotondo (FG) con opzione Biotecnologie Sanitarie e studente di medicina presso l'Università degli Studi di Foggia. Se ti piacciono i miei contenuti lascia un commento ed aiutaci a diffonderli. Per contattarmi o maggiori informazioni seguimi su: Twitter o Facebook.




Tags

embolia embolia gassosa formula di Laplace legge di Laplace

Commenti