Viaggio nel Sistema Solare – Il Sole


Pubblicato da Cecilia in Spazio, Viaggio Nel Sistema Solare

12434387_10205868265373409_327932622_nIl Sole è una delle poche stelle che posseggono un Sistema Planetario composto da 8 pianeti (Mercurio, Venere, Terra, Marte, Giove, Saturno, Urano e Nettuno), alcuni pianeti nani tra cui Plutone e corpi minori come gli Asteroidi. È una stella che appartiene alla Via Lattea e più precisamente si trova nella Bolla Locale, situata nella parte più interna del Braccio di Orione della galassia.

Dista dal centro della galassia circa 26000 anni luce e completa un giro intorno ad esso ogni 235 milioni di anni circa, ovvero un anno galattico, con un’orbita quasi circolare ed una velocità orbitale di 217 km/s in media. Dalla Terra dista, invece, circa 1.496×108 km; ha una massa di 1.9897×1030 kg che corrispondono a più del 99% della massa complessiva del Sistema Solare ed una densità media di 1.408g/cm 3 .Presenta una temperatura superficiale di 5503,850°C ed una luminosità di 3,827×1026 W. L’età stimata del Sole è pari a 4.57 miliardi di anni!

solar-flare-601043_1920

Il Sole è una stella di terza generazione formatasi  dall’esplosione di una o più supernove nelle vicinanze. Esso è attualmente nella fase di sequenza principale ovvero in una lunga fase di stabilità durante la quale l’astro genera energia attraverso la fusione, nel suo nucleo, dell’idrogeno in elio. Essendo il Sole una nana gialla di classe G2, e considerando la sua massa, esso impiega circa 10 miliardi di anni per trasformare tutto l’idrogeno all’interno del nucleo in elio. Tra circa 5 miliardi di anni, quando il Sole uscirà dalla sua fase di stabilità, esso si ritroverà in una fase di equilibrio molto precario e prenderà le sembianze di una Gigante Rossa, portando ad un aumento della temperatura e delle sue dimensioni.

Il Sole è composto prevalentemente da idrogeno ed elio le cui percentuali variano nel tempo e tra i differenti strati. Sono presenti anche diversi metalli in proporzioni minori come il litio, boro e berillio, e alcuni gas nobili come neon e xeno.

Grazie all’eliosismoligia che permette agli astrofisici di determinare la struttura interna dei corpi celesti, si è scoperta una ben definita struttura all’interno del Sole. Essa, appare costituita di involucri concentrici e ogni strato possiede caratteristiche e condizioni fisiche diverse.
Gli strati sono, dal centro verso l’esterno:

  • Il nucleo: presenta una temperatura di circa 13600000 K in cui avviene la fusione nucleare dell’idrogeno in elio la quale produce energia sotto forma di raggi  γ (gamma) che si propagano negli altri strati successivi sotto forma di raggi x e sotto forma di luce visibile nella parte esterna verso lo spazio. Un altro prodotto delle reazioni nucleari sono i neutrini, particelle che raramente interagiscono con la materia e che dunque attraversano liberamente lo spazio.
  • La zona radiativa: è situata all’esterno del nucleo assorbendone l’energia e trasferendola per irraggiamento negli strati successivi in maniera molto lenta.
  • La tachocline; viene detta anche zona di transizione ed è uno strato che ha un ruolo determinante nella genesi del campo magnetico solare.
  • La zona convettiva: in questo strato energia e calore non possono essere trasferiti per irraggiamento, ma attraverso moti convettivi che comporta un costante movimento della materia al suo interno. Infatti la materia più calda e meno densa viene portata in superficie, dove cede parte della propria energia termica; una volta raffreddata, la materia ritorna nella zona convettiva, dove riceve nuovamente il calore proveniente dalla zona radiativa.
  • La fotosfera: è il primo strato del Sole visibile ad occhio nudo su cui si trovano le famose Macchie Solari. Esse sono delle aree che ci appaiono più scure a causa della loro temperatura più bassa ma anche perché soggette a forte attività magnetica.
  • L’atmosfera solare è suddivisa in:
    • cromosfera: fascia molto sottile composta da gas molto rarefatto che permette agli atomi di idrogeno di colorarsi di rosso ai nostri occhi soprattutto prima e dopo le eclissi totale di Sole.
    • zona di transizione: è una fascia non definita, visibile solo tramite raggi ultravioletti, la cui temperatura è molto elevata e raggiunge quasi 99726° C provocando la completa ionizzazione degli atomi di elio.
    • corona: ultimo strato della struttura solare, non ha limiti e si estende per diversi milioni di chilometri nello spazio. La temperatura inspiegabile di questa zona raggiunge circa un milione di gradi Kelvin!

Come anche le altre stelle, il Sole emette un flusso di particelle nello spazio chiamato vento solare composto prevalentemente da idrogeno ed elio. Il vento solare crea una sorta di alone magnetizzato che arriva fino alle più remote zone del Sistema Solare, chiamato eliosfera. Le particelle ionizzate in esso presenti vengono deviate dal nostro campo magnetico terrestre creando le meravigliose Aurore Polari.

Come è stato precedentemente affermato, il Sole produce una grande quantità di energia indispensabile per il nostro pianeta Terra permettendone la vita di piante, animali e dell’uomo. Nell’ultimo decennio si è scoperta l’utilità di questa fonte di energia per la produzione di altra energia sostenibile sulla Terra. Diverse sono le tecnologie che riescono ad acquistare energia dal Sole: i pannelli fotovoltaici, il pannello solare a concentrazione e il pannello solare termico. 

Curiosità

Il Sole produce 3,846 ×1026 Watt al secondo che equivalgono a 3,31×1026 kcal ovvero circa 66200000000000000000000 kg  di Cioccolato al latte (con nocciole)!
Un fotone dal nucleo, 
secondo alcune stime, impiega circa 200.000 anni per raggiungere la superficie del sole!

Leggi i nostri articoli di approfondimento:
Il Sole: perché fa bene al nostro corpo?
Sole: quali danni causa all’organismo e come prevenirli.
NASA | Il “SDO” osserva una potente eruzione solare di classe X.
Differenza tra Pannelli Solari e Celle Fotovoltaiche.


Autore

Cecilia

Cecilia

Ciao a tutti, mi chiamo Cecilia Stella, sono una scrittrice di questo sito e mi occupo di alcune rubriche. Ho conseguito il diploma presso Liceo Scienze Umane Opz. Economico-Sociale e sto conseguendo la laurea in Economia Finanza e Mercati. Sono un'appassionata di Scienza, Salute e Benessere. Spero che i miei articoli vi possano essere di aiuto. Clicca sul mio nome per leggere tutti i miei articoli e seguici sui social!



Tags

energia solare macchie solari nana gialla sistema solare sole Stella struttura temperatura vento solare

Commenti