Tanti anni fa, quando si perdeva una parte del corpo, non la si poteva mai più recuperare.

Con la medicina moderna, però, agendo in tempo, si possono riattaccare le parti del corpo perdute per qualche incidente.

Tuttavia per quest’uomo, parecchio sfortunato e contemporaneamente fortunato, non è stato così semplice.

Xiao Wei, perse la sua mano destra durante un incidente, tuttavia, il suo braccio era troppo leso per poter ospitare la sua mano, tenuta ancora in vita col ghiaccio. Per completare l’intervento, si sarebbe dovuta attendere la quasi completa guarigione dell’avambraccio, ma ciò avrebbe significato la morte definitiva della mano.

Fu in quel momento che al chirurgo venne un colpo di genio e follia.

71779328_020368085-300x168Alla mano serviva un collegamento all’apparato circolatorio per sopravvivere. Dunque pensò bene di fare un trapianto di mano dietro la caviglia in modo tale da mantenere la mano in vita per poi rimuoverla e rimetterla al proprio posto in un secondo momento.

Interventi simili sono rari, ma non inconcepibili. Proprio il concetto del salvare una parte del corpo ricucendola ad un altra non è un’utopia.

Il signor Wei  sicuramente non vedrà l’ora di stringere la mano al suo dottore, dopo che l’avrà riattaccata al posto giusto.

[text-blocks id=”14550″ slug=”banner-adsense”]

Di Stefano