1. Gli antibiotici uccidono i virus

Immagine: http://www.torange-it.com/Objects/medicine/pillole-importate-19415.html
Immagine: http://www.torange-it.com/Objects/medicine/pillole-importate-19415.html

Molti forse non lo sanno, ma c’è un’enorme differenza tra un virus e un batterio. Mentre il virus è solamente una catena di informazioni genetiche ricoperte da una struttura proteica, il batterio è una cellula a tutti gli effetti.
L’antibiotico, come dice la parola stessa, può uccidere (o in altri casi bloccarne la riproduzione) le cellule batteriche.
I virus, dei quali fanno parte il raffreddore o l’influenza, non vengono minimamente intaccati dagli antibiotici.
Inoltre, assumere questo tipo di farmaci quando non è necessario può causare complicazioni future. Dunque, in conclusione assumete antibiotici solo se necessario, ossia se è il vostro medico a prescriverli.

2. Ci vogliono 7 anni per digerire una gomma da masticare

Immagine: https://pixabay.com/it/gomma-da-masticare-dolcezza-bianco-287919/
Immagine: https://pixabay.com/it/gomma-da-masticare-dolcezza-bianco-287919/

Alcuni dicono 10, altri 5, ma il numero di anni non importa, dato che la digestione di una Chewing Gum non si misura su scala annuale. Per la precisione non si misura in nessuna scala, dato che una gomma da masticare non può essere digerita dal nostro apparato.
Tuttavia non resta nel nostro intestino, ma viene espulsa normalmente tramite le feci. Abbiamo affrontato questo argomento in passato, quindi per approfondire leggi questo articolo.

[text-blocks id=”14553″ slug=”banner-amazon”]

3. Scrocchiare le articolazioni causa l’artrite

Immagine: https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Cracking_knuckles.jpg
Immagine: https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Cracking_knuckles.jpg

Prima di parlare delle possibili conseguenze causate dallo scrocchio delle articolazioni, una pratica molto comune e tanto odiata da molti, occorre spiegare cosa provoca questo rumore.
Tra le articolazioni è presente una sostanza che si chiama liquido sinoviale. Quando si tirano le ossa, a causa della depressione si formano delle bolle di aria all’interno del liquido.
Questo fenomeno è stato osservato dai ricercatori dell’università di Alberta, i quali hanno scrocchiato un’articolazione durante una risonanza magnetica. In questo modo hanno scoperto che il suono coincide con la formazione delle bolle, che scompaiono subito dopo.
Per quanto riguarda l’artrite, non c’è nessuna correlazione con questa pratica.
Il massimo che vi può capitare scrocchiando le dita, è infastidire chi vi sta attorno.

4. Capelli e unghie continuano a crescere anche dopo la morte

https://en.wikipedia.org/wiki/Bocksten_Man#/media/File:The_Bocksten_Bog_Man_1.jpg
Immagine: https://en.wikipedia.org/wiki/Bocksten_Man#/media/File:The_Bocksten_Bog_Man_1.jpg

Questo mito è facile da sfatare, per il semplice fatto che per permettere la crescita di capelli e unghie il corpo necessita di assimilare le sostanze necessarie per la formazione di questi.
Tutto ciò ovviamente va in contrasto l’essere morti…
Una volta che il cuore smette di pompare il sangue, le cellule iniziano a morire, a causa della mancanza di ossigeno e nutrimento. Anche unghie e capelli sono formati da cellule, per cui, una volta morte, smettono di riprodursi.
Il motivo per cui sembra che nei cadaveri barba e unghie continuino a crescere dopo la morte, risiede nel fatto che la pelle comincia a disidratarsi. Restringendosi fa emergere sempre più i peli e le unghie, che contenendo poca acqua rimangono intatti.

[text-blocks id=”15260″ slug=”buoni-regalo-amazon”]

5. Gettare una moneta da un edificio alto può uccidere qualcuno

Immagine: https://www.flickr.com/photos/leandrociuffo/4128599775
Immagine: https://www.flickr.com/photos/leandrociuffo/4128599775

Se vi ritrovate sulla cima di un palazzo altissimo e avete un’istinto omicida, ma l’unica cosa che avete in tasca è una moneta da un centesimo e pensate di buttarla sul primo che passa, consci del fatto che per l’accelerazione gravitazionale la monetina accelererà di 9,8 m/s2. Lanciandola a da un palazzo di 100m toccherà il suolo con una velocità di 44m/s che sono circa 158km/h… Una bella velocità… Immaginiamo ora di trovarci in cima al Burj Khalifa di Dubai, alto circa 820m. Una monetina lanciata da quell’altezza potrebbe anche creare una voragine, giusto?
ASSOLUTAMENTE NO!
La moneta può raggiungere una velocità massima (detta velocità terminale) di 105km/h circa. Questo perché all’aumentare della velocità cresce la forza di attrito, fino a quando non si oppone totalmente all’accelerazione gravitazionale. Una monetina, lanciata da qualunque altezza, non sarà mai in grado di uccidere nessuno.
Oggetti più pesanti, tuttavia, possono causare danni di gran lunga maggiori, per questo nei cantieri è obbligatorio indossare SEMPRE l’elmetto protettivo.

6. Un fulmine non colpisce mai due volte nello stesso punto

Immagine: https://pixabay.com/it/fulmine-tempesta-notte-firebird-342341/
Immagine: https://pixabay.com/it/fulmine-tempesta-notte-firebird-342341/

Questo è un detto comune che ci ricorda che le cose brutte accadono solo una volta. Questo detto, però, è SBAGLIATISSIMO.
I fulmini non sono altro che cariche elettrostatiche che cercano di scaricarsi al suolo. Per fare ciò cercano la via più breve.
Per questo ci sono dei punti dove è molto più facile scaricarsi, come la cima di un edificio molto alto.
Basti pensare anche al fatto che ci sono stati molti casi di persone colpite più di una volta da un fulmine e sono ancora vive.
Questo significa che anche se le cose brutte avvengono più di una volta, noi saremo sempre in grado di rialzarci in piedi e continuare a vivere.

[text-blocks id=”15262″ slug=”amazon-music”]

7. Lo zucchero rende i bimbi iperattivi

Immagine: https://it.wikipedia.org/wiki/Dolce#/media/File:Sugar_cubes.jpg
Immagine: https://it.wikipedia.org/wiki/Dolce#/media/File:Sugar_cubes.jpg

Se siete stati ad una festa con dei bimbi avrete sicuramente notato che questi sono molto più attivi ed entusiasti. Molti associano questo stato con l’assunzione di dolciumi e bevande gasate. Tuttavia le due cose non sono correlate.
Normalmente i bimbi sono più attivi durante le feste per la presenza di loro coetanei e guarda caso in queste occasioni si ritrovano ad assumere molto più zucchero del solito. Per questo motivo i genitori associano l’iperattività del propri figli con l’assunzione di saccarosio.
Tuttavia ci sono molte sostanze che possono causare l’iperattività, come la caffeina per esempio. Questa si trova in molte bevande, come la cola o in energy drink.

8. La luna piena influisce sul nostro comportamento

Immagine: https://pixabay.com/it/luna-lupo-luna-piena-ululato-830444/
Immagine: https://pixabay.com/it/luna-lupo-luna-piena-ululato-830444/

Questo è un mito che risale fin dai tempi più antichi della storia umana. Si credeva infatti che la luna piena inducesse delle variazioni nel modello comportamentale di alcune persone, spingendole addirittura a commettere dei crimini.
Questo perché la forza di marea della luna agirebbe sull’acqua nel cervello e lo indurrebbe a cambiare il modo di comportarsi.
Tuttavia non c’è nessuna evidenza scientifica che lo dimostri.
Bonus Tip.
La luna piena non influisce sulla fertilità, infatti il ciclo lunare, ha più o meno la stessa durata di quello mestruale, per questo motivo in alcune donne le ovulazioni coincidono con la luna piena.

[text-blocks id=”15282″ slug=”amazon-prime-student”]

9. C’è un lato della luna sempre oscuro

Immagine: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/5/59/Optical-dispersion.png
Immagine: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/5/59/Optical-dispersion.png

Tutti conosciamo il famoso album dei Pink Floyd “The Dark Side of the Moon” (se non lo conoscete vi consiglio di ascoltarlo cliccando qui).
Dalla nostra prospettiva riusciamo a vedere solo il 59% della superficie lunare, questo perché, a causa della gravità terrestre, il periodi di rotazione e di rivoluzione della luna sono identici. Per questo motivo non vedremo mai quella faccia della luna.
Però questo non significa che sia scuro. Viene illuminato durante il novilunio.
Anche i Pink Floyd si sbagliavano. Ci rimane però una pietra miliare della musica.

10. Usiamo solo il 20% del nostro cervello

Immagine tratta dal film "Italiano Medio"
Immagine tratta dal film “Italiano Medio”

Questo mito ha ispirato migliaia di film e serie tv di fantascienza. La verità è che noi usiamo il 100% del nostro cervello in ogni momento della giornata, persino quando dormiamo. Il nostro cervello infatti consuma molte energie e ogni porzione è specializzata per determinate operazioni.
Magari ci sono aree che sono più attive di altre in alcuni momenti. Per accorgersi di questo basta osservare una semplice tomografia di un cervello in salute per notare che ogni singola cellula del cervello sta lavorando. (Leggi anche Pensare molto brucia molte calorie?)

Ci sono molte cose in cui crediamo fin da piccoli che sono sbagliate. Fortunatamente ci troviamo nell’era dell’informazione. Basta una piccola ricerca su internet per conoscere ciò che non sappiamo, facendo però attenzione alle bufale che sono sempre dietro l’angolo.

[text-blocks id=”14550″ slug=”banner-adsense”]

Di Stefano